L'era del Ferro

Dal divano alla finish line


Lascia un commento

Petto in fuori e pancia in dentro – Week 3/4 IM Klagenfurt

Fatica, una gran fatica. No accidenti non è quella che faccio ad allenarmi ma quella che faccio a mantenermi su un livello accettabile di pazienza con questa stupida tendinite alla spalla, anzi ormai al braccio perché per fortuna è interessata solo un porzione del capo lungo.

Sembra che abbia trovato la quadra grazie alla combinazione di ghiaccio e esercizi di rinforzo per braccia e schiena ma ancora la strada è lunga. Se non altro non provo quasi più fastidio nella vita quotidiana, preludio alla definitiva guarigione sempre che continui con gli esercizietti e la crioterapia.

Continua a leggere

Annunci


3 commenti

Training Report: Week 7 – Day 3

Avete presente la pubblicità di mister Muscolo, quella con l”improbabile gracilino con occhiali da nerd e canottiera azzurra. Ecco, io ieri sera dovevo dare più o meno la stessa idea ai tizi dai bicipiti mostruosi che alzavano ghisa, enormi dischi di ghisa, digrignando i denti e guardandosi intorno alla ricerca di sguardi compiaciuti da parte delle donzelle stazionanti dall’altra parte della sala, nella a me ben più familiare area cardio.

Figuriamoci, triatleta (vago) sì ma principalmente long distance runner e quindi piuttosto esilino. Tanta grazia che un anno di nuoto e bici ha gonfiato un po’ bicipiti e quadricipiti ma certo lontano anni luce anche dal solo pensiero di avvicinarmi ai pesi da culturisti machi.

Venerdì sera ho cominciato con la prima seduta “circuito alto” per il potenziamento braccia. Dentro anche un po’ di crunch con i quali devo dire non mi trovo male, dopo essermi spaccato di core per mesi sono gestibili. No, non mi piace proprio ma bisogna farlo, non solo per nuotare meglio ma anche per riuscire a stare allungato 5/6 ore sulle aerobar della Argon. Che non sarà mica una passeggiata starsene lì sui gomiti per 180 km.

E allora, turiamoci il naso e mettiamo piede in sala pesi:

Potenziamento

1a serie con poco peso (appena avvetibile) e 20 ripetizioni
2a serie con peso medio e 12 ripetizioni
3a serie peso quasi massimale (80%) e 8 ripetizioni.
Lat machine al petto
Chest Press
Alzate laterali con manubri
Pulley (macchina dei tricipiti) in piedi
Addominali completi (crunch e ginocchia al petto 3×20)
Pulley basso seduto
vertical press
Addominali completi (crunch e ginocchia al petto 3×20)
tricipiti con manubrio
pullover manubrio dietro la testa portarlo davanti con entrambe le mani
manubri alternati da seduto
Addominali bassi su panca (3×20)