L'era del Ferro

Dal divano alla finish line


Lascia un commento

Trans d’Havet 2018: il senso del limite dentro la tempesta

Volevo i 5 punti della Trans d’Havet e li ho avuti, desideravo una gara dura in cui mettermi alla prova dopo 3 mesi dedicati a migliorare i miei tanti punti deboli e porto a casa un’esperienza estrema che mi restituisce allo specchio un Matteo cresciuto mentalmente e interiormente.

Potrebbe anche finire così il racconto della mia TDH 2018 ma sono state 18 ore così pazzesche che forse vale la pena di raccontarle. Ripensare ora a una delle ultime frasi che ho pronunciato prima di arrivare al traguardo, rivolgendomi al presidio della Protezione Civile al termine della discesa di Cima Marana “a mio parere non ci sono le condizioni di sicurezza per far scendere altre persone da qui”, mi fa rendere conto che ben oltre la gara ieri ho imparato il senso del limite, sfiorandolo più volte.

Schermata 2018-07-22 alle 14.58.13

Continua a leggere

Annunci


Lascia un commento

Essenzialmente è merito della cocomera

IMG_0178

Come si fa a raccontare una gara che dura 13 ore e 40 minuti? Non si può, intanto perché non mi ricordo nel dettaglio i vari passaggi e poi, soprattutto, perché diventerei tremendamente noioso.

Basti sapere, dunque, che quello di ieri è stato il mio terzo Ultra Trail del 2015, fatto ancora una volta assolutamente da impreparato essendo le mie energie dedicate a Ironman Barcellona. Basti sapere che Cima Tauffi è una corsa già durissima di per sé (dichiarati 60 km, 4000 m D+), che a parte i chilometri di salita è un trail praticamente non-corribile causa fondo super tecnico, e che ieri le condizioni meteo erano terribili causa caldo mostruoso persino a 2000 m di quota. Continua a leggere


2 commenti

Il sole te lo devi guadagnare (semi Cit.)

Mi chiedo spesso per quale sbilenca motivazione mi vada sempre a cacciare nei guai.

Prima la maratona, e vabbeh, poi il triathlon, e passi, ma dal momento zero è stato “voglio fare l’Ironman” senza manco sapere cosa fosse. E la novità del momento? l’Ultratrail, ovviamente, della serie “facciamoci del male” (o del bene, a seconda dei punti di vista).

La vista odierna dalla cima della Grigna Settentrionale

La vista odierna dalla cima della Grigna Settentrionale

Continua a leggere


Lascia un commento

A brave new world – Week 2 IM Klagenfurt

La cosa che mi piace dello stile di vita “attivo” che ho adottato ormai da un paio d’anni è che ogni giorno scopro qualcosa di nuovo su di me.

A volte sono sorprese piacevoli perché riguardano cose  speciali che non pensavo di essere capace di fare. Altre volte si tratta di comprendere quanto siamo fragili e esposti alla sofferenza. In tutti i casi sono comunque esperienze che ci fanno crescere, quindi preziose di per sé.

Questa settimana ho imparato due cose.

Continua a leggere