L'era del Ferro

Dal divano alla finish line

Insieme, un po’ meglio – Week 12\13 IM Klagenfurt

2 commenti

Il team ForKidsForLife alla Milano Marathon 2014 festeggia al termine della gara

Il team ForKidsForLife alla Milano Marathon 2014 festeggia al termine della gara

Il running fa miracoli. Il running trasforma un pugno di persone che non c’entrano nulla l’una con l’altra in compagni di viaggio. E quando in un viaggio si condividono, aspettative, paure, fatica, sofferenza, aiutandosi a superarle reciprocamente, si diventa amici, si cresce insieme, ognuno dona un pezzettino della sua storia agli altri, facendo diventare tutti un po’ più ricchi, quando arriva il momento degli arrivederci.

E’ andata così anche quest’anno con l’ormai per me irrinunciabile appuntamento della staffetta Milano City Marathon corsa per #forkidsforlife che ha messo in campo ben 4 squadre, composte in gran parte da una rappresentanza delle Runningformommies a cui si sono aggiunti alcuni amici dell’ormai consolidato giro “twitter-runlovers-triathlon”. E anche stavolta 16 sconosciuti che sabato sera si sono incontrati per la prima volta in poche ore hanno stretto un legame, passandosi un testimone, urlando nomi che fino a poco prima erano estranei, confrontando tempi, abbracciandosi sudati e decisamente puzzolenti su un fazzoletto del Parco Sempione a fine giornata, felici di aver realizzato qualcosa, qualcosa che da soli sarebbe stato impossibile fare.

Per me la cosa più bella è stata vedere i sorrisi di chi per la prima volta si metteva alla prova, non solo in una gara vera ma in un grande evento, in mezzo a migliaia di runner veri che correvano la regina delle gare. E tra quei sorrisi a riempirmi di gioia gli sguardi soddisfatti di Ramona, Serena e Jessica, che con tempi diversi si sono affidate a me per raggiungere il loro sogno, che sia una 42 km, una mezza, un triathlon o qualsiasi altra cosa vorranno fare.

Gioie che fanno passare in secondo piano le mie ultime settimane di allenamento con da segnalare il primo combinato lungo (lunghetto, a dire la verità) della stagione (110 km a 32,4 km/h seguite da 10 faticosissimi km a 5’00”, c’è da lavorare), diverse sedute lunghe in vasca (un paio di 3 km ben sotto ai 2’/100m) e il personale di oggi sui diecimila (nuovo passo limite 4’02″/km).

Io vorrei andare più forte e più lontano, il coach tira il freno a mano perché è ancora troppo presto e l’obiettivo di Klagenfurt è grosso. Adesso non si tratta più solo di passeggiare per arrivare in fondo, adesso ci sono quelle 11 ore da agguantare, che io lo so che non sono possibili, ma anche solo inseguirle mi fa già essere migliore. Perché se non guardi lontano, se ti limiti a osservare i tuoi piedi, come cavolo farai ad arrivare fino a laggiù?

Annunci

2 thoughts on “Insieme, un po’ meglio – Week 12\13 IM Klagenfurt

  1. Pingback: Qui si corre. Sì, da favola! | #ForKidsForLife

  2. Pingback: Today and Forever

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...